Copertina del primo volume

Nuova edizione integrale per Steve Canyon

Copertina del primo volumeCome già anticipato dai famigerati segnalibri della Comic-Con… è arrivata oggi la conferma ufficiale da parte del curatore Dean Mullanay sul blog della Library of American Comics: la IDW pubblicherà Steve Canyon in volumi simili a quelli di Terry and the Pirates, due anni per volume, a partire dal 16 gennaio 2012 e a un probabile ritmo di due volumi all’anno.

Come sappiamo, la Library of American Comics è stata creata da Mullaney nel 2007 per produrre l’edizione definitiva di Terry and the Pirates e ha poi continuato a proporre altre strisce, come Little Orphan Annie, Bringing Up Father e Scorchy Smith.

Ma è giunta l’ora di tornare a Caniff, con quello che a tutti gli effetti è il “seguito” di Terry, il buon vecchio Steve Canyon.

Naturalmente negli ultimi anni abbiamo già avuto un’edizione ben più che decente di Steve Canyon, quella a opera della Checker, ma qui ci si propone di fare molto di più! Innanzitutto le strisce giornaliere verranno sempre proposte nella versione completa (Caniff le disegnava in modo che potessero essere tagliate in basso, a seconda delle esigenze dei singoli quotidiani). Esempio:

Striscia del 22/3/1947 tagliata
Striscia del 22/3/1947 tagliata.
Striscia del 22/3/1947 completa
Striscia del 22/3/1947 completa.

E naturalmente le tavole domenicali verranno proposte in tutta la maestosità del loro colore:

Tavola domenicale del 15/6/1947
Tavola domenicale del 15/6/1947.

Tenendo conto che Caniff ha lavorato su Steve Canyon dal 1947 fino alla sua morte nel 1988 serviranno almeno 10 anni e 20 volumi per completare la serie… e buona parte del materiale più tardo non è mai stato ristampato o lo è stato solo su Comics Revue o sulla Menomonee Falls Gazette (quindi non in alta qualità). Sarà molto interessante vedere quel materiale in alta qualità e facilmente reperibile, finalmente, ma nel frattempo attendiamo con ansia i primi volumi, con quelle che sono indubbiamente le più belle storie di Steve!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *